Sette curiosità da sapere sulla finale di Coppa Italia

Sette curiosità da sapere sulla finale di Coppa Italia

Con l’incontro Juventus-Lazio si concluderà la 68° edizione della Coppa Italia Tim. Per entrambe le squadre non sarà l’ultimo appuntamento della stagione. La Juventus guarda a Berlino, dove il 6 giugno sfiderà il Barcelona nella finale di Champions League; la Lazio ha ancora un derby con vista Champions.
Comunque sia, arrivate in finale, le due squadre vogliono vincere.

Abbiamo trovato sette motivi (sei + uno) che rendono speciale l’incontro dell’Olimpico di questa sera:

1) Sia la Lazio che la Juventus hanno già vinto questo trofeo: i bianconeri guidano la classifica con la Roma a quota nove, i biancocelesti sono terzi a quota sei. Attenzione però: di queste sei vittorie, cinque le ha ottenute dalla stagione 1997/’98. Negli ultimi 17 anni nessuno ha fatto meglio.
In caso di vittoria, la Juventus otterrà, prima in Italia, la stella d’argento simbolo delle dieci vittorie nella coppa nazionale: un record.

2) Le due squadre si erano già incontrate a questo punto della competizione nel 2004, quando i biancocelesti (all’epoca si giocava su andata e ritorno) ebbero la meglio con il risultato complessivo di 4-2 (a lato Favalli solleva il trofeo).

3) Tra gli juventini, solo Buffon (Parma 2000), Pirlo (Milan 2003) e Lichtsteiner (Lazio 2009) hanno già sollevato il trofeo. Nella Lazio, invece, sono numerosi i reduci degli ultimi due trionfi (nelle edizioni 2009 e 2013). I due tecnici, Allegri e Pioli, sono entrambi alla loro prima finale.

4) In caso di vittoria, la Juventus compirà il double, l’accoppiata Scudetto-Coppa Italia riuscita solamente a 5 squadre. La Juventus vi riuscirebbe per la terza volta (1960 e 1995), portandosi al primo posto in questa particolare classifica.
Come Marcello Lippi, Allegri vi riuscirebbe alla prima stagione sulla panchina bianconera.
La Juve è ancora in corsa per il Triplete, impresa riuscita nel nostro calcio solo alla grande Inter di Mou e Moratti.

5) Le due squadre si ritroveranno ad agosto per la finale di Supercoppa Italiana in quanto la Juventus è già matematicamente certa del titolo di Campione d’Italia. 
La società romana ha completato la doppietta Coppa Italia-Supercoppa italiana ben tre volte (1998, 2000 e 2009). La Juventus soltanto una volta, nel 1995.

6) E poi la cabala. Il 20 maggio non porta bene alla Juventus: nel 1998 perse la finale di Champions League contro il Real Madrid. Nel 2012 arrivò la prima sconfitta della stagione contro il Napoli in finale di Coppa Italia.

6+1) Giovinco è ancora il miglior marcatore della Juventus in questa edizione della Coppa Italia (insieme a Pereyra e Morata) con due reti; seguono Pogba, Coman, Llorente, Bonucci e Matri con un gol.
Se così fosse anche dopo la finale, l’ex numero 12 sarà il capocannoniere dei bianconeri pur avendo disputato soltanto una partita. Bomber a più di 7000 km dallo stadio della finale (da gennaio gioca nel Toronto, in Canada): anche questo un record.

Maurizio Riguzzi 
@twitTagli 

Aggiungi un commento

I commenti su Tagli non sono soggetti a moderazione preventiva. La Redazione declina ogni responsabilità circa il loro contenuto, e si riserva il diritto di rimuoverli a propria assoluta e totale discrezione.
Tagli ribadisce pertanto che ogni opinione, accusa o illazione inviata nei commenti è sotto la responsabilità civile e penale dell'autore. La Redazione si riserva di fornire gli estremi dell'autore di ciascun commento ritenuto lesivo all'autorità giudiziaria.
Per maggiori informazioni, consulta la sezione Termini e condizioni di utilizzo.

Plain text

  • No HTML tags allowed.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.