La bufala dell'abbattimento dell'aereo che trasportava l'aviaria

La bufala dell'abbattimento dell'aereo che trasportava l'aviaria

Negli ambienti complottisti sta girando questo articolo. In poche parole si sostiene che il Mossad abbia abbattuto un aereo con degli agenti della Cia (chiamato Zimbabwean MD-II, pilotato però da un inglese che si sarebbe salvato) sopra Pechino.

Motivo? Evitare che questo aereo spargesse un virus dell'aviaria (o della suina? Boh, in una parte dell'articolo l'influenza è aviaria, dall'altra suina) sul Kyrgyzstan, che secondo l'articolo è la patria spirituale degli Ebrei Ashkenazi. L'articolo riporta anche di un aereo americano, un Antonov-124 (tipico aereo americano...) costretto ad atterrare in Pakistan.

Si fa anche riferimento alla profezia Maya dei 2012, all'Epica di Manas e ad altre complottardate, come al fatto che questo virus avrebbe giù ucciso oltre 8000 persone tra USA, Francia, Norvegia, Brasile e altri posti.

La trama sembra tratta da un film di Roland Emmerich in pienissima forma, che dopo aver entusiasmato lo spettatore con questo massacro gratuito causato dagli scienziati (magari comandati da un generale cattivo e senza scrupoli) farà salvare il mondo da uno scienziato buono (magari dal passato tormentato), dopo però aver ucciso il presidente degli USA o almeno un componente della sua famiglia. (per le trame dei Roland Emmerich, qui il link)

Forse non c'è neanche bisogno che ve lo dica: è una bufala. E ci sono talmente tante cretinate che probabilmente non basta un articolo per sbufalarlo. Proviamoci:

  • L'aereo in foto è un MiG-23 (o 27, non cambia molto): è facilmente riconoscibile per la sua forma a geometria variabile con le ali che si possono estendere o ritrarre. La foto, comunque, è tratta da un video che trovate nella galleria ed è un MiG abbattuto nel 2011 durante la guerra civile libica.
  • Lo Zimbabwean MD-II non esiste, esiste l'MD-II (sotto in figura, utilissimo per irrorare: al massimo può portare 300 kg, viaggiatore incluso)

  • Juwono Sudarsono non è più il Ministro della Difesa Indonesiano dal 2009. Il ministro della difesa attuale è Purnomo Yusgiantoro.
  • L'Antonov-124 è un aereo di fabbricazione russa. Da quando gli americani usano gli aerei russi? Ancor più: da quando gli americani usano gli aerei russi per avvelenare gli stessi russi? Mi pare un controsenso... L'aereo comunque è stato più volte prestato dalla Russia a varie nazioni per trasporti pesanti, dato che è l'aereo da carico più grande e potente al mondo: è stato usato per trasportare l'obelisco di Axum da Roma all'Etiopia.
  • Non c'è nessuna pandemia in atto in nessuna parte del mondo indicata dall'articolo: non sono in atto pandemie in USA, Ucraina, Messico, Francia o Norvegia.
  • L'influenza suina, che si è diffusa a macchia d'olio nel 2009, causata dal virus H1N1 ha una mortalità pari al 0.029 per mille. L'influenza "stagionale" di contro ha una mortalità del 2 per mille. Perché spruzzare un virus così poco mortale?
  • Seguendo le fonti: l'articolo è una "traduzione" (o meglio Google Translate ha tradotto per i complottari) di un articolo in inglese dal sito chemicalfall.com (qui link), che è un sito complottista americano che ha copiato paro paro l'articolo dal forum di disclose.tv (qui). Non è questa però la fonte primaria, perché il post è stato preso dal sito preventdisease.com (link), sito americano che parla di teorie alternative su vaccini, scie chimiche, cancro ecc... La fonte primaria sembra essere un blog pakalert.wordpress.com, il cui articolo risale al 30/11/2009. Il sito però è chiuso per violazioni dei Termini di Servizio di Wordpress.

Quindi diciamo che possiamo concludere che questa notizia è l'ennesima bufala dei complottisti. Però, magari se Emmerich la leggesse potremmo avere un filmettino catastrofista nel giro di qualche anno mica male.

Alessandro Sabatino
@Ondaanomala1

Aggiungi un commento

I commenti su Tagli non sono soggetti a moderazione preventiva. La Redazione declina ogni responsabilità circa il loro contenuto, e si riserva il diritto di rimuoverli a propria assoluta e totale discrezione.
Tagli ribadisce pertanto che ogni opinione, accusa o illazione inviata nei commenti è sotto la responsabilità civile e penale dell'autore. La Redazione si riserva di fornire gli estremi dell'autore di ciascun commento ritenuto lesivo all'autorità giudiziaria.
Per maggiori informazioni, consulta la sezione Termini e condizioni di utilizzo.

Plain text

  • No HTML tags allowed.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.