Istruzione e spesa /4: Università e costi

Aula magna universitaria

Dopo aver visto nelle scorse puntate la spesa del nostro Paese e le condizioni del nostro Paese per quanto riguarda la scuola di base (dalla scuola primaria fino alle superiori: qui, qui e qui), in questa puntata ci occupiamo di Università e, ovviamente, anche di ricerca.
Dell'Università italiana (e particolarmente della sua qualità, o comunque della valutazione interazionale della sua qualità) ce ne siamo occupati nella puntata precedente.

Partiamo da un indicatore molto importante. Parallelamente al numero di studenti nelle classi (il primo indicatore da noi usato nelle scorse puntate): il rapporto tra numero di studenti e numero di docenti. La fonte è il rapporto dell'OCSE "Education at a Glance" del 2013 che abbiamo imparato a conoscere parlando di scuola primaria e scuola secondaria.
Abbiamo creato una tabella riassuntiva con i dati dell'OCSE del 2011. La tabella completa, nella quale si possono trovare anche i dati degli altri livelli di istruzione si può trovare a pagina 375 del rapporto in questione.

Nella figura vediamo in alto una tabella riassuntiva e in basso il grafico dell'OCSE, con in nero la linea della media OCSE. Come si può vedere l'Italia è una tra le nazioni con il più alto rapporto tra studenti e professori.
Non solo: tra i paesi dell'OCSE facciamo meglio solo di Slovenia, Belgio e Repubblica Ceca. In questo caso, il significato è lievemente differente rispetto a quello della scuola primaria o secondaria, dato che i professori all'Università fanno anche ricerca. E questo sfata il mito, sempre ripetuto dai ministri o dal politico di turno che ci sono troppi professori universitari. Forse, guardando bene, ce ne sono troppo pochi.

A questo punto facciamo due conti in tasca all'Università, andando a guardare quanto lo Stato spende per l'Università, evidenziando anche la spesa media per studente.

 

In questa figura abbiamo riportato la spesa pubblica e privata per l'Università in % di PIL. Come possiamo vedere il nostro paese si trova al terzultimo posto per spesa in % del PIL per l'Università, davanti a Ungheria e a Slovacchia. Una posizione certo di cui non andare fieri.
I dati usati sono quelli del 2010, ma andando a ritroso nel tempo (p. 191 rapporto OCSE), nel 1995 questa spesa era lo 0.7%: l'Italia era anche in questo caso terzultima, davanti a Turchia e alla Grecia (che nel 2010 non sono presenti).
La questione Università, come si sa, è una questione non certo di questi tempi: è un problema che esiste almeno da 10 anni, ed ogni governo lo "sbologna" a quello successivo (che ovviamente dà la colpa all'amministrazione precedente senza affrontare il problema).
Qualcuno potrebbe obiettare che la spesa è salita dello 0.3%. Ma guardando la tabella 3, la spesa del Canada è passata dal 2.1% del PIL al 2.7%, quella  USA dal 2.2% al 2.8%. In generale, dunque, il trend è una salita dello 0.3% dal 1995 ad oggi. In tutte le nazioni questa voce è dunque in crescita: il punto è che l'Italia, però, non ha fatto nulla per arrivare ad una spesa in % del PIL uguale alle altre, e si è limitata a seguire il trend di incremento generale.
In altre parole? Tutti sono cresciuti di 10 centimetri, ma rimaniamo tra i più bassi della classe. Quindi anche in questo caso è un falso mito quello della spesa pubblica per l'Università giudicata troppo alta.
In verità, spendiamo anzi di meno rispetto ad altre nazioni in rapporto al numero di studenti come mostra il grafico sotto.

Nelle prossime puntate sfateremo altri 2 miti: quello degli studenti "bamboccioni" e soprattutto il fastidiosissimo "ci sono troppi laureati". Entrambe, due boiate stratosferiche.

Alessandro Sabatino
@twitTagli

Commenti

Istruzione e spesa /4: Università e costi | Tagli

Aggiungi un commento | Tagli

If you're to schedule a Physical Therapy appointment
today, and you're simply from the Denver Metro area, please give us a call at (720) 848-8208.
As individuals who dwell in Chicago know, the Green Mill was
an outdated hangout of Al Capone also it however has that roaring 20s vibe.
A 6-pack glue stick are available at Target for only $one and also a three pack fantastic-position pens can be found at $three.

Also visit my page :: Stephen - http://sigmund1.forenworld.com/viewtopic.php?f=1&t=2092

Aggiungi un commento | Tagli

Department of Housing and Urban Development made an attempt to help
you dependable house owners who have that loan that is certainly more on the
mortgage compared to the price of the house. It is a kind of financing that will last anywhere from
10 years to 50 years. Another benefit of having 4 to 5
loan officers assess your situation is that you will have selecting discovering the right rate and loan program in order to meet your requirements
your budget.

My page Levi - http://j-mgc.com/userinfo.php?uid=1246

Aggiungi un commento | Tagli

Department of Housing and Urban Development made an attempt
to assist dependable homeowners who have that loan that is certainly more about
the mortgage compared to worth of the home. Imagine getting a
remortgage inside the same amount that you are paying now, though lower monthly payments.

Another benefit of having 4 or 5 loan officers assess your situation is always that you will have selecting discovering the right
rate and loan program to satisfy your requirements your budget.

Also visit my site - Shanon - http://comuniway.free.fr/modules.php?name=Journal&file=display&jid=2153

Aggiungi un commento

I commenti su Tagli non sono soggetti a moderazione preventiva. La Redazione declina ogni responsabilità circa il loro contenuto, e si riserva il diritto di rimuoverli a propria assoluta e totale discrezione.
Tagli ribadisce pertanto che ogni opinione, accusa o illazione inviata nei commenti è sotto la responsabilità civile e penale dell'autore. La Redazione si riserva di fornire gli estremi dell'autore di ciascun commento ritenuto lesivo all'autorità giudiziaria.
Per maggiori informazioni, consulta la sezione Termini e condizioni di utilizzo.

Plain text

  • No HTML tags allowed.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.