Deformare per esistere e la bufala del McDonald's cancerogeno

McDonald's e la bufala di Informare per resistere

Ieri è uscito sul noto sito di bufale "Informare per Resistere" (anche noto come Deformare per esistere) una corbelleria gigantesca: secondo loro andare da McDonald's fa male (e fin qui...), ma non per motivi "dietologici", nossignore.
McDonald's è dannoso perché i suoi panini conterrebbero al loro interno delle sostanze cancerogene (che tutti sappiamo cosa vuol dire: sostanze che da sole provocano il cancro, come i fumi di tabacco o le fibrille di amianto), neurotossiche (cioè che inibiscono il funzionamento del sistema nervoso: un esempio? Il veleno dei cobra!) e reprotossiche (cioè potenzialmente dannoso per la salute riproduttiva).
Linkiamo di nuovo qui l'articolo originale, a conferma del fatto che non ci stiamo inventando nulla.

La reazione di una persona normale alla serie di cose scritte qui dovrebbe essere questa:

La "notizia" non sarebbe neanche una novità, nel senso che McDonald's ha rivelato i propri eccipienti già da molti anni: è da un po' che in Europa ne sono a conoscenza praticamente tutti. Tutti, a parte Informare per Resistere, il quale scopre un giorno si e un giorno no l'acqua calda - e se ne indigna tantissimo!. 
Fatto sta che nel 2008 già il quotidiano inglese The Independent con questo articolo si era occupato di tali additivi della famosa multinazionale americana . La McDonald's stessa, tutt'oggi, pubblica gli ingredienti direttamente sul suo sito, additivi e conservanti inclusi. La famosa lista svizzera di cui parla l'articolo di Informare per Resistere in realtà è stata pubblicata nel 2013, e qui si può trovare il link della lista completa [pdf].

Ma dato che non basta la semplice logica (ahimé!) per debunkare una sfilza di cretinate, andiamo a esaminare la lista degli additivi che secondo Informare x Resistere sarebbero stati rivelati da McDonald's. 

  • La E900 è il polidimetilossano. Secondo IxR è un alimento la cui tossicità è stata "dimostrata".
    Balle: la Food and Drug Administration, ossia l'agenzia americana che regola la messa in commercio di farmaci e di cibo, non è dello stesso avviso.
    Essa ha approvato la E900 già nel 1998 come "sostanza riconosciuta da esperti qualificati come senza pericolo nei cibi". Inoltre uno studio del 1999 afferma che "The absence of virtually any toxicity following acute exposure by oral and dermal routes was confirmed in human volunteers". Insomma: l'E900 non è tossico.

 

  • L'E171 è il biossido di titano: è usato dappertutto, dai dentifrici alle medicine. Ed è anche usato come colorante. La IARC (l'Organizzazione Mondiale per la Ricerca sul Cancro) ha stabilito che la sua cancerogenicità non è ancora stata stabilita: questo significa che al giorno d'oggi non si conosce se possa essere cancerogeno o meno.
    Allo stato attuale della conoscenza scientifica, si hanno elementi per presumere che non lo sia: nele ricerche effettuate, non è stata trovata alcuna tossicità in altro senso.
    L'E171 si trova solo nei condimenti per insalata e nei McFlurry M&M choco (che in teoria non sono neanche prodotti dalla McDonald's stessa, ma andiamo avanti).
    Ah, comunque: la IARC non era nella lista nera della scienza marcia, secondo IxR? Misteri.

 

  • Andiamo avanti: troviamo l'E472e, ossia Esteri mono-e diacetiltartarici di mono-e digliceridi degli acidi grassi.
    Sono degli emulsionanti che servono ad indurire il pane. Sono usati dovunque nella cottura del pane, e infatti si trovano in tutti i panini del McDonald's.
    Secondo la Food and Drug administration - che li ha approvati - non sono pericolosi per la salute umana. Di stesso avviso è stata la sua equivalente europea.
    In nessuno studio è stato messo in luce alcun pericolo per la salute umana.

 

  • L'E133 è il blu brillante: è un colorante che secondo molti darebbe iperattività nei bambini. Eppure già nel lontano 1993 il National Institute of Health americano concludeva che non esisteva nessuna correlazione statistica tra i coloranti e l'iperattività nei bambini. Questo risultato è stato ottenuto dopo una serie estesa di test.
    Secondo IxR provocherebbe addirittura sarcoma (un tipo di tumore maligno): 
    "Può provocare o amplificare orticaria, asma, sintomi cutanei e respiratori, eccezionalmente anafilassi. E’ un potenziale neurotossico, può bloccare la respirazione mitocodriale, provocare sintomi gastro-intestinali. La sostanza pura è classificata Xn (nociva e R33 (rischio di effetti cumulativi)" (Cit. Informare per Esistere). Ebbene: sono tutte balle. L'E133 non ha nessuna frase di rischio, non è classificata nociva, nessun test o studio ha dato indicazioni che possa essere nocivo o neurotossico. La neurotossicità è stata evidenziata nei topi, se (e solo se) questo componente veniva iniettato in grandi quantità nel midollo spinale dei topi (!).
    Qui si parla di ingestione.

 

  • Andando avanti nella lista: la E414 è la nota gomma arabica, e viene estratta dall'acacia. È il componente principale dei chewing gum. Secondo IxR provocherebbe riniti, dunque ogni volta che io mastico un chewing gum dovrei beccarmi il raffreddore. Ma per favore.

 

  • L'E330 (acido citrico) e l'E331 (l'acido trisodico) sono presenti in alte quantità nei limoni.
    Secondo IxR provocherebbero macchie della pelle e disturbi renali, dunque non mangiate più i limoni, mi raccomando. Che si aggiunge agli altri due comandamenti, "Non masticate chewing gum" e "Non mangiate pane confezionato". Vabbè.

 

  • Andiamo più rapidamentre: gli E450/452 sono i polifosfati sodici e sono usati come lieviti. Non esistono studi che mettano in correlazione il loro uso al rachitismo.
    La E322 si chiama lecitina e si trova nel rosso dell'uovo, ma anche nel mais e nelle arachidi: secondo Deformare per Esistere
    "forti concentrazioni possono influire sull’assorbimento intestinale" . Sì, va bene, ma forti concentrazioni quanto? Chili? Tonnellate? In ogni caso, state pur certi che di lecitina ce n'è di più in un uovo che in un prodotto McDonald's.

L'E221, ossia il sodio benzoato, secondo Informare per Resistere provocherebbe il cancro.
Qui la faccenda è un po' più complessa: alcuni studi confermano, in presenza di acido ascorbico nei liquidi, che il sodio benzoato possa reagire: la somma delle due sostanze è il benzene, che effettivamente è cancerogeno.
In ogni caso, l'E221 viene usato solo nei sottoaceti.

Continuando nella lista troviamo il tocoferolo (E307), che provocherebbe macchie sulla pelle. In realtà il tocoferolo è la vitamina E, che si trova in semi, cereali, frutti ed ortaggi: essa è fondamentale per il nostro organismo.
La carragenina (E407) si estrae dalla pianta del Carragheen (pianta irlandese) e serve per aumentare la viscosità nei dessert, serve a chiarificare la birra, si usa nel latte di soia, nei dentifrici, negli shampoo,... Al momento la sua cancerogenicità è dibattuta, anche se uno studio più recente sembra escludere la cancerogenicità [1]. L'E620, infine, sarebbe "pericoloso, abbassa la soglia di eccitabilità dei neuroni e provoca reazioni nel sistema nervoso parasimpatico. È responsabile di allergie e del tipico mal di testa e senso di nausea che può manifestarsi dopo aver mangiato da McDonald’s".
Questa in realtà è una nota leggenda metropolitana, nota come "Sindrome da ristorante cinese", sfatata già molti anni fa come racconta in questo articolo Bressanini.
Uno studio del 2000 aveva comunque escluso l'effetto tossico sopra descritto [2]. Ma non è finita qui: manca l'ultima perla

Direttamente dall'articolo di IxR: "Per quanto riguarda più specificamente la carne, proponiamo l’ormai celebre sfilza di componenti di un hamburger di 80 gr di McDonald’s riportata dagli attivisti inglesi che hanno dato inzio al famoso processo McLibel: 46gr. di carne bovina macinata, lingua, cuore, grasso, cartilagini, tendini, intestino; 10gr di carne recuperata meccanicamente dal resto della carcassa e poi tritata; 20 gr. d’acqua; 2 gr. di sale e spezie; 1 gr. di gluttammato monosodico (E620); 5 gr. di polifosfati, additivi e conservanti."

Ricorda o non ricorda il procedimento della carne di Kebab, che sbufalammo qualche tempo fa? Già... è molto, troppo simile. In effetti, nell'opuscolo originale (che diede via al processo McLibel, intentato dalla McDonald's stessa per diffamazione nei suoi confronti da parte di questi due attivisti inglesi di Greenpeace) di questo famigerato procedimento non c'è nessuna traccia.
Qui si trova il link originale in italiano. Non c'è traccia del cuore, della lingua, dei tendini e dell'intestino. Tutto inventato di sana pianta da Informare per Esistere. 
In ogni caso, i due attivisti persero il processo e furono costretti a risarcire la compagnia americana.

Che il cibo del McDonald's non sia "sano", che sia considerabile un junk food, che possa provocare obesità e altri disordini alimentari a seguito di un uso frequente è pacifico: è un discorso che andrebbe affrontato da un nutrizionista (come peraltro facemmo noi).
Che i cibi invece siano pericolosi in quanto cancerogeni e neurotossici è una bufala.

Alessandro Sabatino
@twitTagli

[1] Cohen, S. M., & Ito, N. (2002). A critical review of the toxicological effects of carrageenan and processed eucheuma seaweed on the gastrointestinal tract. CRC Critical Reviews in Toxicology, 32(5), 413-444.

[2]Geha, R. S. el al. (2000). Review of alleged reaction to monosodium glutamate and outcome of a multicenter double-blind placebo-controlled study. The Journal of nutrition, 130(4), 1058S-1062S.

Commenti

Grazie per non mollare

Oltre a scrivere scemenze raccattate in giro (puntualmente smentite dall'EFSA o FDA, ma per loro ha più peso il parere di loro nonna in carriola), non vi è nulla di più idiota che prendere una lista di qualunque cosa e dire "questo fa male perchè può causare questa cosa"...
Si ma a che dosaggio ?
In quanto tempo ?

Non c'è logica
Non c'è raziocinio

Ma tutta questa gente che scrive idiozie (es. IxR) è diventata adulta senza avere mai incontrato il concetto di "quantità" ?
A questo punto devo immaginare di si.
Probabilmente non sono in grado di leggere il tachimetro dove c'è il limite di "90 km/h", non sono in grado di fare "20 litri" di carburante, non sono in grado di assumere "una" pastiglia di aspirina, perchè non hanno le capacità di rappresentare nella loro mente una quantità finita.
Probabilmente "vanno" in macchina ad una velocità non nota sempre diversa
Probabilmente mettono benzina random nel serbatoio
Probabilmente non si curano o usano "medicine" omeopatiche dove una o dieci granuli di zucchero/lattosio non fanno alcuna differenza.

probabilmente vivono in un mondo unidimensionale digitale dove c'è solo la "presenza" o "l'assenza" di qualunque cosa, mentre concetti complessi come la QUANTITA' o il TEMPO sono troppo complessi da afferrare, figurarsi metterli in relazione tra di loro...

"Tre parametri da valutare contemporaneamente ??? Non è possibile".

A proposito...

A proposito dell'ignorare la quantità di qualsiasi cosa, ultimamente ho visto un video compilation degli EPIC FAIL dell'ormai ridondante ice bucket challenge ( https://www.youtube.com/watch?v=wCisNA4Wbw0 ); sembra che in america (ovviamente generalizzo ma non so quanto faccia male) manchi totalmente il senso delle proporzioni.

Be'

Non fara' venire tumori o che altro ma e' comunque cibo di infima qualita' che sicuramente non aiuta ad esser atletici ed in forma.roba per filippini e zingari

cibo

mc donald s iveece fa tanto bene alla salute, sono tutte cavolate quollo che dicono, e sano e genuino cosa vuoi di piu da un cibo da catena di montaggio

In certi casi non sono necessarie prove scientifiche

Scusate ma ci vuole molto a capire che se una cosa non è naturale cioè piena di additivi o altro c'è già in partenza qualcosa che non va? Oppure dobbiamo per forza aspettare le conferme scientifiche che non è affatto detto che arrivino subito? Perché correre il rischio? Non basta Supersize me per smettere di andare da McDonald's?

Quando metti il sale sulle

Quando metti il sale sulle pietanze cosa credi di fare?
O il succo di limone per acidificare e come antiossidante?
O le uova come addensante/emulsionante?
O il Parmigiano sulla pasta? Sai cosa c'è nel Parmigiano? Il terribile glutammato monosodicoooo!!!
Eccetera eccetera...

Oggettivamente

e' vero che informare per resistere a volte scopre l'acqua calda, ma anche voi non avete proprio nulla da fare; e' curioso, che delle persone si dedichino a tempo pieno a quest'opera pia di sbufalamento (ops sbufalammo) solo per venire in soccorso del povero popolo che il cervello non ha

cosa da fastidio ?

Da fastidio il fatto che tu stia incitando a mangiare me**a, perchè te lo hanno detto quelli che la producono ... Ma prova a fare un veloce ragionamento, perchè deve esserci cosi tanta chimica (perchè di chimica si parla) dentro un panino ? Ed infine hai mai lavorato per un McSchifo per sapere cosa ci mettono dentro ?! ... Dopodichè continua pure con i tuoi McBurgher

che bufala la sbufala

E' da tempo che mi chiedo il motivo per cui persone con scarsissime conoscenze scientifiche sbandierano tre/quattro copia/incolla per dare fumo negli occhi e deviare verso conclusioni precostituite, con tutto l'impegno per trovare poi foto fighe per sembrare più paraculi. In questo caso consigliare di mangiare molecole che non hanno evidenza scientifica di cancerogenesi ma di reazioni infiammatorie e allergiche è criminale, e vi assumete tutta la responsabilità, dimostrando ovviamente di non sapere niente di medicina. Mirabolante è lo stratagemma per bypassare il problema del sodio benzoato. Per molti anni anche l'amianto non aveva evidenze, ma vorrei sapere chi di voi sa cosa significa evidenza in medicina. Spero vi paghino bene.

mangiare bene

Io sono all' antica coltivo il mio orto e mi nutro dei prodotti della terra, ho conigli, maiali di cinta senese, chianine.Non sono mai stao in un fast food e raramente ho fatto la spesa al supermercato.Nella mia ignoranza posso dire che i conservanti non fanno bene e io intendo farne a meno per il resto dei miei giorni.Di diverso avviso i miei figli che si disinteressano della salute e si cibano con schifezze.

la vera deformazione è questo articolo

1) La buffonata delle quantità è semplicemente un modo legale di smerciare sostanze velenose. Anche la tossicità dell'arsenico dipende dalle dosi, ma io non voglio che i miei figli se lo trovino nel cibo;
2) dopo tutte le cause e le sanzioni che si è beccata la FDA (vedi NRCWF, quasi tutte le sostanze chimiche e perfino medicinali causa di morte negli ultimi 5 anni erano state giudicate idonee dall'FDA) per aver insabbiato e depistato inchieste per decenni, viene anche da voi presa ad esempio di attendibilità per questioni alimentari?
La FDA è un'agenzia di shilling, cioè sostanzialmente pubblicità a favore per le multinazionali statunitensi, metà dei commissari erano in precedenza dipendenti di case farmaceutiche e sono tornati ad esserlo dopo l'incarico, basti ricordare la questione nicotina, ma questa è storia ed accademia per chi (diversamente dal sito pubblicitario per multinazionali in cui mi trovo al momento) si informa seriamente.
3) moltissime, troppe imprecisioni sull'analisi chimica, o non ne avete proprio consultati o il vostro chimico ha studiato al CEPU:
- l'E900 è un polimero del silicone, comunemente usato nei lubrificanti per macchinari;
- il biossido di Titanio è una particella nanometrica di origine industriale usata principalmente nelle vernici;
l'E133 o Blu Acido 9 è un colorante di sintesi ottenuto dalla distillazione del carbone. Attualmente sotto inchiesta per tossicità, la quantità concessa come da regolamento europeo è prossima a quella del permanganato di potassio, un altro colorante di sintesi velenosissimo. A voi trarne una conclusione logica.
l'E407 è un addensante usato negli shampoo e nei processi di marmorizzazione (!!!).
Potrei continuare ma per mancanza di spazio e tempo dirò semplicemente che questo articolo è fuorviante, monodirezionale e pericoloso, e non sempre per ragioni legate al principio di Heisenberg. Non vi siete nemmeno premurati di analizzare la questione fondamentale, cioè l'interazione chimica tra i componenti, alcuni dei quali sono acidi per loro natura chimica decisamente propensi alla reazione (vedi benzene e derivati); la materia è talmente basilare da essere con ogni probabilità argomento di un capitolo nel libretto d'istruzioni del Piccolo Chimico.
Prima di scrivere un articolo informatevi, ma è evidente che l'informazione non è il vostro principale interesse. Ne intravedo degli altri. E nemmeno mi aspetto che questo mio commento venga pubblicato e se lo sarà, non tarderanno risposte insabbianti, disinformazione, confusione, censura, trollaggio e tutte quelle forme di discredito tanto in voga nella macchina del fango online.
Per concludere: che una sostanza, naturale o di sintesi che sia (la lista è infinita, carta carbone, sabbia, forfora di maiale, ali di pipistrello, uova di cobra, lacca per capelli...), non sia stata ad oggi dimostrata essere diretta causa di tumore non significa che sia commestibile, quindi o la somministrate tranquillamente ai vostri figli prima di parlare, o la smettete con le fesserie.

Condivido pienamente

Analisi perfetta, non fa una piega. Tra poco questi americani col TTIP ci porteranno allo sfascio totale della salute alimentare e delle tradizioni della nostra cucina. Fuori dall'Europa! Fuori dall'Italia! ..e insieme alle multinazionali anche la NATO!

Confermo

L'evidente faziosa volontà di voler difendere a tutti i costi, anche di fronte alla logica e al buon senso, il celebre marchio americano, non fà che confermare ancor più i sospetti che penso tutti abbiano.

Buffala onnivora! L'umanità AMMAZZA SE STESSA!!!!!

Cosa ne pensate di questa?
Siamo o non siamo di fronte all'ennesima sparata per spaventare la gente (che cmq, dal taglio dell'intervento E' IMPOTENTE di fronte a questo ennesimo attacco nei suoi confronti)?
A quando i cazzari ci proporranno qualcosa contro la quale, con l'intervento di ognuno, si potrà cercare di porre un rimedio?
http://www.dionidream.com/expo-segreta-video-quello-che-ce-davvero-nel-c...

Questione di soldi

Portare avanti tesi che minimizzano effetti indesiderati o potenzialmente dannosi, con la scusa della quantità o del "tanto c'è dappertutto" riconducendo tutto alla normalità fa chiaramente intendere che almeno certa stampa non solo non è libera ma anche connivente e prezzolata.

Aggiungi un commento

I commenti su Tagli non sono soggetti a moderazione preventiva. La Redazione declina ogni responsabilità circa il loro contenuto, e si riserva il diritto di rimuoverli a propria assoluta e totale discrezione.
Tagli ribadisce pertanto che ogni opinione, accusa o illazione inviata nei commenti è sotto la responsabilità civile e penale dell'autore. La Redazione si riserva di fornire gli estremi dell'autore di ciascun commento ritenuto lesivo all'autorità giudiziaria.
Per maggiori informazioni, consulta la sezione Termini e condizioni di utilizzo.

Plain text

  • No HTML tags allowed.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.