5 motivi per visitare Budapest

5 motivi per visitare Budapest

Cosa vuol dire trascorrere qualche giorno nella capitale ungherese? Preparatevi ad immergervi in una lingua che è un misto di illeggibile e impronunciabile, ad assaggiare cibi speziati, sentire profumi che sanno di antico e a camminare molto, moltissimo.
Ecco i 5 motivi per cui vale la pena visitare Budapest.

1) EDIFICI MASTODONTICI
Non sono un particolare fan accanito dei tour cittadini basati su raffiche di musei, preferisco di gran lunga una visita on the road. 
Quando arrivo in una nuova una città voglio viverla lungo le sue strade, vederne i muri, facendomi rapire dai suoi edifici e dalla sua architettura e, se la pensate come me, allora Budapest fa per voi.

Camminando per le strade del centro e lungo il Danubio (che di blu ha ben poco ormai...) vi imbatterete in numerosi edifici mastodontici creati con di stili misti tra il neoclassico, il gotico, l'arabeggiante con qualche punta di barocco.
Colonnati titanici, guglie inarrivabili e finestre gigantesche fanno da cornice al traffico cittadino di passanti e mezzi pubblici.

Se amate l'architettura smisurata, questo è il posto giusto per voi, dal parlamento ungherese (che fa concorrenza a quello londinese) alla chiesa di St.Istvan, non avrete da annoiarvi. Le dimensioni, in questo caso, contano!

2) SPA E BAGNI TERMALI
Amanti del relax e delle terme, troverete in Budapest una seconda casa.
Famosa per le sue numerose fonti di acqua termale sulfurea e non, Budapest possiede un fascino senza tempo nei suoi stabilimenti termali - o "Fürdő", in ungherese. 

Gellért, Széchenyi e Lukács sono tra i più famosi in assoluto e sono un must da visitare, oltre che per il benessere anche per l'architettura antica ammiccante alle terme romane.
Quando è meglio andare? Quando fa freddo! Le basse temperature esterne rendono impareggiabile l'esperienza di stare immersi in acqua bollente con il solo cielo come tetto (specie se nevica).
Attenzione ad emergere dalle vasche, l'escursione termica fa crollare anche i più stoici.

3) SPARTY
Se vi piacciono le feste in piscina, specie se la piscina è uno stabilimento termale, avete fatto Bingo. 

Ogni settimana, a rotazione, i bagni termali si trasformano in una scatenata venue che ospita DJ, luci strobo ed un mucchio di gente disposta a fare code interminabili per mettersi in costume e ballare scatenata in una vasca di acqua (quasi) bollente.
I biglietti vanno in tutto esaurito abbastanza in fretta, se volete partecipare a queste serate vi conviene pianificarlo in anticipo.

Unica pecca, per così dire, è che vi ritroverete immersi in un party da college americano con gruppi di ragazzi assetati di birra che non faranno altro che guardarsi e darsi il cinque urlando "Yeah, fuck yeah, like OH MY GOD".

4) CIBO & VINO
Cibi speziati, carne, Gulash, verdure, zuppe e dolci meravigliosi fanno da padrone nella cucina magiara. Non abbiate paura di entrare in piccoli ristoranti dai menù incomprensibili e chiedere a gesti (o a versi) qualcosa di locale e commestibile.

Se il vostro è uno stomaco che digerisce anche le pietre non avrete nessun problema, in caso contrario un bel Brioschi può salvarvi il giorno dopo aver abusato delle delizie locali.
Una nota speciale meritano le torte ungheresi (alcune dai nomi emblematici come la "diótorta"), delizie ipercaloriche irrinunciabili da mangiare nei caffè storici del centro cittadino.

Qual è la bevanda migliore per accompagnare la vostra visita? Lasciatevi tentare dalle numerose vinerie e assaporate i vini locali, uno per tutti il Tokaji: non resterete minimamente delusi dai sapori inebrianti da questo speciale nettare degli dei.

5) PREZZI E COSTO DELLA VITA 
L'Ungheria è nell'eurozona in tutto e per tutto fatto salvo per la moneta. Ecco che qui l'Euro sfodera tutta la sua utilità trasformandosi in un notevole vantaggio.

La vita, per chi arriva in città dopo aver cambiato gli Euro in Fiorini ungheresi, è molto conveniente. Dai trasporti al cibo passando per birra e divertimenti, anche se in molti locali l'Euro è accettato vi consiglio di pagare in fiorini ungheresi: a conti fatti è molto più conveniente. Non fatevi ingannare dai cartelli "We accept euro", i prezzi sono maggiorati per chi paga con la moneta unica!

 

Topsy Kretts
@twitTagli

Aggiungi un commento

I commenti su Tagli non sono soggetti a moderazione preventiva. La Redazione declina ogni responsabilità circa il loro contenuto, e si riserva il diritto di rimuoverli a propria assoluta e totale discrezione.
Tagli ribadisce pertanto che ogni opinione, accusa o illazione inviata nei commenti è sotto la responsabilità civile e penale dell'autore. La Redazione si riserva di fornire gli estremi dell'autore di ciascun commento ritenuto lesivo all'autorità giudiziaria.
Per maggiori informazioni, consulta la sezione Termini e condizioni di utilizzo.

Plain text

  • No HTML tags allowed.
  • Web page addresses and e-mail addresses turn into links automatically.
  • Lines and paragraphs break automatically.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.